Sagropoli – prima puntata dell’estate 2013

Oggi segnalo un evento in zona centro-nord Marche: il week end che sta per arrivare vedrà andare in scena presso il Comune di Ripe (AN) una bella sagra, a cui forse potrebbe valer la pena partecipare, soprattutto in virtù della prospettiva di gustare un po’ di gastronomia locale…

Ecco il programma:

28-29-30 giugno 2013

28-29-30 giugno 2013

Si accettano commenti da parte di tutti coloro che hanno intenzione di farci un salto oppure, post evento, indicazioni e pareri.

Il concetto di “Alimento”

Mi sembra doveroso, in un blog che tratta di cultura agroalimentare a 360°, cercare subito di chiarire un  concetto fondamentale: 

                                  Che cosa si intende per Alimento?

Per definizione, si definisce alimento qualsiasi sostanza che sia in grado di esercitare una o più delle seguenti funzioni:

  • fornire materiale energetico per la produzione di calore, lavoro o altre forme di energia (protidi, glucidi, lipidi);

  • fornire materiale plastico per la crescita e la riparazione dei tessuti (protidi e minerali);

  • fornire materiale ‘regolatore’, in grado di catalizzare le reazioni metaboliche (minerali e vitamine).

Tutti gli alimenti derivano dalle piante o dagli animali e, quindi, sono di origine biologica. E’ la stessa natura biologica degli alimenti, però, a determinarne una serie di trasformazioni che non solo ne modificano le caratteristiche originali, ma che arrivano a comportarne anche il deterioramento.

In tali trasformazioni non ci limitiamo ad includere solo gli interventi di tipo fisico e le reazioni chimiche e biochimiche, ma anche quelle biologiche legate all’attività dei microrganismi che si trovano nell’aria, nell’acqua e nel suolo.

L’uomo sviluppò le prime tecniche di conservazione a partire dall’esperienza diretta e dalla necessità di poter disporre di un determinato alimento per un tempo maggiore.

Oggi possiamo scegliere fra una varietà incredibile di prodotti alimentari, la cui realizzazione è possibile grazie allo sviluppo di tecnologie di trasformazione e conservazione degli alimenti che si sono evolute negli anni.

Sicuramente a livello familiare si continuano a seguire le tradizioni alimentari tramandate nel tempo o gli antichi metodi di lavorazione e di conservazione di un determinato prodotto, ma a questi si sono affiancati anche altri sistemi, come le microonde o i raggi gamma, che solo fino alla metà del XX secolo erano pura fantascienza.

Non è mia intenzione scendere troppo nei dettagli. Con questo post, però, vorrei semplicemente stimolare la riflessione su ciò che, con la nostra alimentazione, inseriamo ogni giorno all’interno del nostro organismo e che, in tal modo, diventa parte di noi:

Cos’è? Da dove proviene? Che lavoro di trasformazione lo ha portato fino a me? Che valenza nutrizionale può avere? Che cosa va ad apportare al mio corpo? E’ davvero ciò di cui ho bisogno?

La cultura agroalimentare parte necessariamente da queste considerazioni.

Sei d’accordo?

28 giugno 2013 – Due Eventi davvero interessanti

E’ proprio vero che l’estate è il periodo dell’anno in cui tutti i sensi sembrano “esplodere”…
La terra dà il meglio di sé con frutti squisiti e tutti noi ci risvegliamo dopo mesi un po’ bui.

E’ così anche per il mondo degli eventi, perché in estate, si sa, è più facile fare aggregazione ed è più bello ritrovarsi e stare in compagnia…magari davanti ad un buon calice di vino rinfrescante.

Capita, allora, che nella stessa giornata, possano essere proposti più eventi meritevoli di considerazione.

Questo è ciò che accadrà Venerdì 28 giugno 2013: da una parte l’amica Benedetta Salvatelli dell’Enoteca Torquati di Piediripa di Macerata (MC) propone una degustazione intrigante, dall’altra l’Azienda agricola Casalfarneto, di Serra de’ Conti (AN), in collaborazione con Fior di Risorse, organizza una serata speciale.

Vediamole in dettaglio…

 

ENOTECA TORQUATI – VIA BRAMANTE 90, PIEDIRIPA DI MACERATA (MC)

DEGUSTANDO IN ENOTECA


Verdicchio Spumantizzato

accompagnato con

– Mousse di ricotta all’erba cipollina

– Fritto misto di salvia, rosmarino e menta

– Pecorino al pepe con miele millefiori

– Code di gamberone al vapore su kiwi al lime
Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico “Le Vaglie”

accompagnato con

– Cous Cous di verdure all’indiana

– Chitarrine alle sarde e pistacchi
Rosato IGT “Sensuale”

accompagnato con

– Filetto di platessa al forno con patate e rosmarino

– Tagliata di petto di pollo al curry
“Moscatell”

accompagnato con

– Pan di Spagna con crema vanigliata

– Millefoglie alla siciliana

– Biscotti all’arancio
Orario di inizio serata: 21.00

Costo: 20 €

Prenotare chiamando il n.

0733/292118

 

AZIENDA AGRICOLA CASALFARNETO, SERRA DE’ CONTI (AN)

VINO, BUONE IDEE E CREATIVITA’ D’IMPRESA

L’evento si aprirà alle ore 18.00 con un test di creatività in vigna (tempo permettendo), all’interno di  un’azienda “pulita dentro” che vale davvero la pena di conoscere.

Sentiremo come il buon vino può nascere quasi dappertutto, ma solo in alcune zone può stupire davvero.

Vino da degustare, ma in modo un po’ insolito dato che si cercherà di capire se e come un buon bicchiere possa essere capace di incidere sulla risoluzione creativa dei problemi.
E’ quanto emerge da una ricerca molto interessante, svolta dalla psicologa Jennifer Wiley, docente presso l’Università dell’Illinois a Chicago. La Wiley ha sottoposto a 40 uomini, giovani e in buona salute, una serie di giochi, quiz ed esercizi, la cui soluzione richiedeva un mix di abilità logiche e creative.

A 20 di loro ha concesso, durante l’esperimento, di bere un paio di bicchieri di birra o di vino, mentre gli altri hanno avuto solo bibite analcoliche. Chi ha ottenuto, secondo te, i risultati migliori?

Le nuove idee, come l’uva, vanno “pigiate”, fatte fermentare, raffinate, assaggiate, migliorate per dare vita ad un “prodotto” di successo.

Giovanni Lucarelli, dell’Università di Urbino, sarà il docente della serata, assieme a Paolo Togni, AD del gruppo, che nel 2004 ha acquisito l’azienda Casalfarneto: ci racconterà la sua esperienza di imprenditore innovativo e la strategia di mercato messa in atto con il segmento del vino.

Il gruppo Togni è attualmente la terza azienda spumantistica italiana, col marchio Rocca dei Forti, e si è posizionato nel settore delle acque minerali con competitor del calibro di Nestlé e San Benedetto.

 

Che ne pensate di queste serate?

Quale delle due vi intriga maggiormente?? 

Convenzionale VS Artigianale – Eventi a Civitanova Marche (MC)

L’amico Francesco Annibali a Civitanova Marche (MC) propone due eventi che meritano di esser presi in considerazione: due serate sviluppate tra l’assaggio e il dibattito di prodotti artigianali ed industriali, per fare chiarezza sul concetto di qualità e per imparare a riconoscerla.

Segnate in agenda le date del 21 giugno e del 5 luglio….ne vedremo (e assaggeremo) delle belle…

 

convenzionale vs artigianale

22/06/2013 – Evento O.N.A.V. a Monte San Vito (AN)

Dal 2010 ho il piacere di far parte dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino.

Questa Associazione, molto attiva su tutto il territorio nazionale, nelle Marche è condotta da persone veramente in gamba, che si danno da fare con passione per comunicare il Mondo del Vino ad appassionati e neofiti.

Talvolta, con grande piacere, partecipo agli eventi organizzati dalle Delegazioni di Macerata e di Ancona. Altre volte, purtroppo, non mi è possibile. Chi fosse interessato, può approfondire visitando il sito www.onav.it 

Mi permetto di fare passaparola per il prossimo evento condotto dalla Delegazione Dorica, su uno dei più importanti Enologi del Panorama Marchigiano (e non solo)…

Un enologo e il suo vino: Giancarlo Soverchia

La monotematica di giugno ci farà conoscere il lavoro di uno dei migliori enologi marchigiani: Giancarlo Soverchia.

Non so se ci avete fatto mai caso, ma la mano di Giancarlo Soverchia ha contribuito ad elevare la qualità di molte piccole (e meno piccole) realtà marchigiane.

Basta girare per le nostre cantine e scoprirete che in molte Soverchia ha impostato il lavoro in vigna, in altre ha lanciato la valorizzazione di vitigni autoctoni dimenticati, in altre ha definito la cantina.

L’ONAV Ancona quindi proporrà una serata di approfondimento del lavoro di questo grande Enologo presso la Cantina Poderi Santa Lucia a Monte San Vito.

La serata si terrà sabato 22/06/2013 dalle ore 19.00 e verrà conclusa con una cena a buffet  

_______________________________________________

Il contributo di partecipazione è fissato in € 25 per i soci, € 32 per i non soci. L’evento è aperto a tutti.
Il numero di partecipanti è fissato in un minimo di 15 e un massimo di 70.