L’Azzurro Festival lancia la Stoccoliva: si lavora alla Denominazione Comunale

Azzurro Festival nel segno delle donne e con la Stoccoliva in odore di DeCo. Stiamo parlando della Denominazione d’Origine Comunale che l’Ordine Cultori della Cucina di Mare Re Stocco è intenzionato a far acquisire alla ricetta dell’oliva fritta farcita di stoccafisso. Un successo della tre giorni di Azzurro Festival. Ieri, nel giorno della Festa della Donna, sole, temperature miti e tanta gente a passeggio lungo il viale della Vittoria a caccia di eccellenze dell’enogastronomia. Così tante che lo stand dell’Ordine Cultori della Cucina di Mare Re Stocco e dell’Accademia dello Stoccafisso all’Anconitana ha terminato i rifornimenti di sardoncini e di stoccoliva già con il pranzo.

IMG_9153

Oltre ai quantitativi dei giorni scorsi, nella giornata di domenica sono arrivati altri 2 quintali di stocco e 1 di pesce azzurro. Ne sarebbe stato necessario uno in più ma il mare mosso ha impedito altre pescate. Escluso il ricorso a prodotti surgelati, si è preferito andare avanti solo con il fresco che, per la cena di domenica, non è bastato.

IMG_9148

Ottimi riscontri anche per le degustazioni guidate dai sommelier dell’AIS Ancona e per gli agricoltori di Campagna Amica Coldiretti. Tra gli stand anche coltivatori di mimosa che hanno effettuato vendita diretta del loro prodotto, gettonatissimo vista la ricorrenza odierna.

IMG_0611

“C’è stata una grande partecipazione – dice Bernardo Marinelli, presidente di Re Stocco – e tutti gli stand hanno lavorato bene. Anche il venerdì che il clima più rigido ha lavorato molto take away. Questa formula è stata scelta, in media nei tre giorni, dal 50% dei visitatori. Sulla DeCo per la Stoccoliva stiamo perfezionando la ricetta. Ne abbiamo già parlato con il sindaco che si è detta favorevole”.

IMG_9149

Primo giorno di Azzurro Festival – Marinelli: “Eventi che crescono e si diffondono sul territorio”

Esce il sole su Ancona e il Viale di popola per Azzurro Festival. Una partenza al rallentatore visto il clima sereno ma ancora un po’ troppo rigido che ha tenuto, nelle prime ore della mattina, i visitatori in casa. Con il passare del tempo la giornata si è diventata ideale per un passeggiata a curiosare tra i 70 stand della manifestazione e a degustare, guidati dai sommelier dell’AIS, i vini delle 20 cantine partecipanti. 
azzurro festival 1 (3)
Al taglio del nastro, il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, l’assessore regionale Maura Malaspina, il deputato Piergiorgio Carrescia e il presidente della Camera di Commercio Giorgio Cataldi.
 
azzurro festival 1 (2)
Proprio quest’ultimo ha fatto la sua prima uscita pubblica alla cena di gala di ieri sera al Giardino, organizzata da Re Stocco, Accademia dello Stoccafisso all’Anconitana e Coldiretti Marche.
“Azzurro Festival – ha detto Cataldi – E’ un’iniziativa di grande valore. Dove c’è un movimento che coinvolge la città, le associazioni, gli imprenditori e mette in moto le cose è sempre positivo”.
azzurro festival 1 (4)
 
Entusiasta Bernardo Marinelli, presidente di Re Stocco. “I nostri eventi crescono e si diffondono sul territorio. Ce li stanno chiedendo anche altri comuni come Falconara e Senigallia. Questo ci fa piacere. Significa che il lavoro unitario tra le nostre associazioni sta portando frutti significativi per la promozione dell’enogastronomia, del territorio e del territorio”.
azzurro festival 1 (1)

Ancona Azzurro Festival

Oggi inoltro il comunicato stampa relativo ad Azzurro Festival, la manifestazione enogastronomica dedicata al pesce azzurro che si terrà da venerdì 6 a domenica 8 marzo ad Ancona.

Ancona, da venerdì a domenica Azzurro Festival al Viale della Vittoria

Il pesce azzurro: ottimo per la salute, buono per il portafogli. Salutare, economico e reperibile tutto l’anno, il pesce azzurro è uno dei gradi protagonisti delle tavole italiane. Da venerdì 6 a domenica 8 marzo sarà il protagonista indiscusso di Azzurro Festival, la manifestazione enogastronomica che animerà il Viale della Vittoria di Ancona con circa 70 stand, aperti dalle 9 alle 23.

pesce azzurro

Tra i tanti presenti ad Azzurro Festival, ci sarà anche il main stand degli organizzatori dell’evento. L’Ordine dei Cultori della Cucina di Mare Re Stocco, l’Accademia dello Stoccafisso all’Anconitana e Coldiretti Marche hanno affidato i 256 mq di gazebo alla brigata di cucina dell’Istituto Alberghiero Panzini di Senigallia. Dalle padelle alla tavola, per i visitatori, sardoncini fritti o arrosto, stoccafisso all’anconetana e Stoccoliva, olive farcite con lo stoccafisso. Il tutto rigorosamente cucinato con i prodotti degli stand di Coldiretti Campagna Amica, presenti per la vendita diretta delle proprie produzioni agricole.

Pesce azzurro che avrà la possibilità di incontrare i vini marchigiani. Circa 20 cantine del territorio saranno presenti con le loro bottiglie e si potranno effettuare degustazioni guidate da sommelier dell’AIS Ancona.

Dopo i successi de Il Viale dei Sapori e di Street Food della Vittoria, dunque, una nuova vetrina per mettere in risalto l’alta qualità dell’enogastronomia marchigiana e per scoprire le prelibatezze a km0 delle nostre tavole. Per la città di Ancona la riscoperta della sua vocazione marinara e del legame con i prodotti del territorio. Ricette e sapori per valorizzare e divulgare la conoscenza dei prodotti ittici del mare Adriatico abbinati alle produzioni e alle coltivazioni di tutto il comparto agroalimentare.