#CucinandinAllegria – Castagnole (ricetta step by step)

#CucinandinAllegria – Le Castagnole, ricetta originale step by step (By Vanessa)

DOLCETTO O SCHERZETTO!!!

No, non siamo ad Halloween, ma in Italia dove, soprattutto per i bambini, il giorno di Carnevale è ancora molto sentito.
I bambini si travestono dai loro personaggi di fantasia o dei cartoni animati preferiti e gli adulti si deliziano con i dolci tipici di questa festa.

Anche se non sei un esperto/a ai fornelli, ma vuoi sperimentare qualche ricetta carnevalesca, oggi ti proponiamo le castagnole.

Le castagnole sono uno dei dolci più tipici del Carnevale, molto apprezzato nelle sue diverse varianti. La ricetta presentata di seguito è quella originale, semplicissima da realizzare in casa.
Le castagnole sono frittelle dolci tipiche della Romagna, piccole come castagne e dal soffice interno.

Nonostante la loro paternità romagnola,  vengono preparate e gustate in molte regioni d’Italia anche se con nomi differenti e con piccole variazioni di ingredienti.

Ingredienti per 30 castagnole:

– Liquore all’anice, 1 cucchiaio;
– Farina 00, 200 g;
– Zucchero, 50 g;
– Scorza di limone, ½;
– Burro, 40 g;
– Uova piccole, 2;
– Sale, 1 pizzico;
– Lievito chimico in polvere, 8 g;
– Baccello di vaniglia 1 (o una fialetta di essenza di vaniglia);
– Zucchero a velo, q.b.(per corspargere);
– Olio di semi di arachide, q.b. (per friggere).

Procedimento:

Mettete in una ciotola la farina, le uova, lo zucchero, il burro (oppure 1-2 cucchiai di olio), i semi di una bacca di vaniglia (o la fialetta), il sale, la scorza grattugiata del limone, il liquore (se non amate l’anice potete usare quello che più vi piace) e il lievito.
Lavorate gli ingredienti fino ad amalgamarli, poi trasferite l’impasto su di una spianatoia leggermente infarinata  e impastate fino ad ottenere un composto morbido (ma non molle) liscio e compatto.

Lasciate riposare l’impasto per qualche minuto e poi  formate dei cordoncini di pasta dello spessore di un paio di centimetri circa e tagliateli a pezzetti grandi come delle grosse nocciole.
Formate, quindi, con i palmi delle mani delle palline che poi andremo a friggere.

Immergere le palline, un po’ alla volta, in abbondante olio e a fiamma bassa, rigirandole nella padella finché risulteranno ben gonfie e dorate e cominceranno a galleggiare.

Una volta pronte, fate asciugare le vostre castagnole su un foglio di carta assorbente, spolverizzatele con dello zucchero a velo o semolato e… Buon Carnevale!

Detestate l’odore di fritto e nessun trucco (compreso quello di mettere nell’olio durante la cottura uno spicchio di mela) sembra funzionare? Cuocetele al forno, 12-15 minuti a 180°. Il risultato sarà comunque eccellente!!

Pronti a gustarle?

Annunci

Un peccato di gola….carnevalizio

Oggi, dopo tanto, torno a proporre una ricetta che mi è stata girata da una cara amica, Daniela Farinelli e che ci giunge da un libro di cucina della nonna.
Si tratta di un dolce che, almeno per me, significa Carnevale….

 CASTAGNOLE RIPIENE DI CREMA (o Bignè di San Giuseppe)

Ingredienti per l’impasto:

– 4 uova,
– 4 cucchiai di zucchero,
– 1 bicchiere di latte,
– 4 cucchiai di liquori all’anice,
– 40 grammi di burro,
– una grattugiata di limone,
– una dose di lievito per dolci,
– farina q.b. per rendere l’impasto morbido,
– olio di semi di arachidi, oppure strutto, per friggere.

uova Latte zucchero

Ingredienti per la crema:

– Un litro di latte,
– 4 rossi d’uovo,cannella
– 4 cucchiai di zucchero,
– 4 cucchiai rasi di farina 00,
– una bustina di vaniglia,
– una stecca di cannella.

Procedimento per realizzare la crema:

far bollire il latte con la cannella; in una terrina a parte battere i rossi con lo zucchero ed aggiungere, gradatamente, la farina. Sempre continuando a sbattere, unire il latte e la vaniglia e cuocere, a fuoco lento, mescolando sempre e soltanto nello stesso verso.

Lasciar raffreddare e poi usare la siringa o la sac à poche per riempire i bignè.

Procedimento per realizzare i bignè:

in una terrina, montare le uova assieme allo zucchero ed unire, man a mano, gli ingredienti, avendo cura di incorporare il lievito per ultimo.

Gettare nell’olio bollente a singoli cucchiai.

castagnole passito

Ah….che meraviglia!!! Ecco una cosa che potrei mangiare fino a scoppiare…
Soprattutto se assieme ad un ottimo Passito di Pantelleria!

E per voi, qual’è il dolce tipico di Carnevale?
Inviateci le foto delle vostre creazioni e le pubblicheremo sulla nostra pagina facebook!!