Dr. Loosen 2014 Ürziger Würzgarten

Torniamo a parlare di vini, con un prodotto che arriva dalla zona della Mosella tedesca: un Riesling Spatlese (vale a dire, da vendemmia tardiva) dell’Azienda Weing. Dr. Loosen, che ho assaggiato ad Agosto di quest’anno.

Annata 2014 con 7,5 gradi alcolici, una acidità di 9,2 g/l ed una dolcezza importante, con i suoi 50 g/l di zuccheri.

Questo vino, le cui uve crescono su un terreno vulcanico ricco di ardesia, alla vista si presenta di colore giallo paglierino, luminoso, abbastanza consistente.

Al naso è intenso, abbastanza complesso e fine, con note aromatiche che ricordano i fiori gialli leggermente surmaturi, la camomilla, il miele, la banana e l’uva fresca, appena raccolta.

In bocca è abbastanza dolce, caldo, morbido, abbastanza fresco, un po’ troppo tendente al dolce, ma tutto sommato con una buona finezza ed una armonia soddisfacente, abbastanza persistente.

E’ un vino che ben si abbina a crostate e biscotti, ma anche a formaggi con la marmellata.

La bottiglia è piuttosto elegante anche se, purtroppo, a soli 9 mesi dall’acquisto, il tappo comincia a dare qualche segno di cedimento, il che, anche se non eccessivamente, inevitabilmente influisce un po’ sulla valutazione finale, che, comunque, non è negativa.

Se ne consiglia il servizio a temperature comprese tra i 4 e i 6 gradi per stemperare la nota dolce che a tratti può risultare un po’ eccessiva e stancare il palato.

Annunci

Dönnhoff Hermannshohle Spatlese Hollenpfad 2010

Data degustazione: 22 febbraio 2015
Vino: Niederhauser Hermannshohle Riesling Spatlese

Azienda: Dönnhoff

Titolo alcolometrico: 8° alc.
Annata: 2010

foto 22

Azienda partita nel 1971 con 4 ettari. Terreni pendenti con ardesia. Viti a piede franco.

Esame visivo:

– Limpidezza: brillante,
– Colore: giallo paglierino vivace,
– Consistenza: abbastanza consistente.

Esame olfattivo:

– Intensità: intenso,
– Complessità: complesso,
– Qualità:  eccellente,
– Descrittori: erbaceo e minerale su tutti. Emergono poi un fruttato di pera e banana, oltre ad un leggero fumè e ad una nota burrosa.

Esame gusto olfattivo:

– Zuccheri: leggermente abboccato,
– Alcoli: leggero,
– Polialcoli: morbido,
– Struttura/Corpo: di corpo,
– Acidità: abbastanza fresco,
– Tannicità: assente,
– Sostanze minerali: sapido,
– Equilibrio: equilibrato
– Intensità: intenso,
– Persistenza: persistente,
– Qualità: fine,
– Osservazioni: in bocca è sorprendente, con un ingresso dolciastro che non ti aspetti. Il Riesling si esprime bene nei primi 4-5 anni e poi dà il massimo di sè dopo i 20 anni.
Non arriva a completa maturazione, ma questo è proprio il suo segreto per durare nel tempo. Da abbinare con formaggi erborinati, sushi, tempura, formaggi con miele.

Considerazioni finali:

– Stato evolutivo: pronto,
– Armonia: armonico.
– Mio voto in centesimi: 89

sushi