Stefano Antonucci Metodo Classico – Az. Santa Barbara

Un gran bel metodo classico….

Data degustazione: 19 settembre 2014
Vino: Vino Spumante Brut Metodo Classico – Stefano Antonucci

Azienda: Santa Barbara

Titolo alcolometrico: 12,5° alc.
Annata: n.d.

12 13

Esame visivo:

– Limpidezza: cristallino,
– Colore: giallo paglierino con riflessi tendenzialmente verdolini,
– Bollicine: fini, numerose e persistenti.

Esame olfattivo:

– Intensità: intenso,
– Complessità: abbastanza complesso,
– Qualità:  fine,
– Descrittori: fiori gialli leggermente surmaturi (ginestra), lievito leggero.

Esame gusto olfattivo:

– Zuccheri: secco,
– Alcoli: abbastanza caldo
– Polialcoli: morbido,
– Struttura/Corpo: di corpo,
– Acidità: fresco (stimola un’abbondante salivazione),
– Tannicità: assente,
– Sostanze minerali: sapido,
– Equilibrio: equilibrato
– Intensità: abbastanza intenso,
– Persistenza: abbastanza persistente,
– Qualità: fine,
– Osservazioni: una gran bella bollicina, in grado di reggere piatti freddi di pesce tendenzialmente grassi, come il baccalà mantecato e di regalare una bocca piacevole, che non stanca ed invita ad un altro bicchiere…
Naso leggero e stuzzicante.

Considerazioni finali:

– Stato evolutivo: maturo,
– Armonia: armonico.
– Mio voto in centesimi: 86

Annunci

Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC – Az. Santa Barbara

Data degustazione: 11 settembre 2014
Vino: Verdicchio di Jesi DOC

Azienda: Santa Barbara (Stefano Antonucci)

Titolo alcolometrico: 13° alc.
Annata: 2013

4 5

Esame visivo:

– Limpidezza: brillante,
– Colore: giallo paglierino intenso,
– Consistenza: abbastanza consistente.

Esame olfattivo:

– Intensità: intenso,
– Complessità: complesso,
– Qualità:  fine,
– Descrittori: Erbaceo, floreale, minerale (erbe di campo, menta, fieno, fiori gialli).

Esame gusto olfattivo:

– Zuccheri: secco,
– Alcoli: caldo
– Polialcoli: morbido,
– Struttura/Corpo: di corpo,
– Acidità: fresco,
– Tannicità: assente,
– Sostanze minerali: sapido,
– Equilibrio: equilibrato
– Intensità: intenso,
– Persistenza: abbastanza persistente,
– Qualità: fine,
– Osservazioni: un grande Verdicchio con un naso meraviglioso, che col passare del tempo si apre sempre più a sentori Sauvignoneggianti. Forse non lunghissimo in bocca ma fatto veramente bene. Scattante, sapido ma anche di beva abbastanza facile.

Considerazioni finali:

– Stato evolutivo: pronto/maturo,
– Armonia: armonico.
– Mio voto in centesimi: 89/90

Da provare con lasagne allo stoccafisso bianche e in generale piatti di pesce bianchi e sapidi (scaloppa di tonno pinna gialla al pomodoro).

 

7